I servizi offerti dallo Studio del Prof. Dott. Carmelo Giuffrida sono esclusivamente allineati ai contenuti del Decreto Ministeriale 16/3/2007 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 9 luglio 2007 n. 155 che detta gli obiettivi qualificanti e le competenze della classe LM-67/76S – Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate – S.T.A.M.P.A.competenze-professionali-Studio-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-6

Le nostre competenze specifiche e caratterizzanti riguardano:

 

  • I benefici e i rischi della pratica delle attività motorie in soggetti di diversa età, genere, condizione psico-fisica, abilità psico-motorie,
  • il livello di rischio legato a esiti cronici di varie malattie.
  • la direzione tecnica e la supervisione di programmi motori adattati ad adulti sani, adolescenti, anziani, soggetti con vizi posturali o con quadri clinici stabilizzati riguardanti diversi organi e apparati, conoscendo le possibili complicanze che l’esercizio fisico può comportare in ciascuna categoria e le precauzioni per prevenirle;competenze-professionali-Studio-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-5

la programmazione e la supervisione di proposte individualizzate di esercizio fisico, basandosi su indicazioni sanitarie e dati di valutazione motorie, stabilendo:

  • tipo di esercizio, intensità, durata, frequenza, progressione, precauzioni, per un’ampia varietà di patologie croniche e di condizioni di disabilità fisica e psichica;
  • gli adattamenti delle funzioni vitali dell’organismo umano in risposta alle pratiche di attività fisica, in relazione al genere, età, stato di salute o condizione clinica di ciascun soggetto;
  • i test di valutazione dell’esercizio fisico post-riabilitativo, in termini di modalità, protocolli, misurazioni fisiologiche e risultati attesi, specifici per differenti popolazioni, inclusi soggetti con patologie polmonari, cardiovascolari, metaboliche e di altra natura in fase stabilizzata dal punto di vista clinico e riabilitativo, i bambini e gli anziani;competenze-professionali-Studio-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-4
  • le modificazioni funzionali e le controindicazioni assolute e relative ai test di esercizio;
  • il riconoscimento di soggetti che necessitano della supervisione sanitaria durante test di esercizio sotto massimale e massimale;
  • il riconoscimento di soggetti che richiedono una valutazione sanitaria prima di impegnarsi in un programma motorio;
  • i fattori di rischio per soggetti con patologie cardiovascolari, polmonari, metaboliche e d’altra natura;
  • la comprensione degli indicatori prognostici per soggetti ad alto rischio.

Al di là delle competenze professionali, ai sensi della vigente legislazione, decidiamo sotto personale responsabilità in presenza di:competenze-professionali-Studio-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-3

 

  • Patologie in condizione di stabilità clinica;
  • Malattie dismetaboliche.

Necessaria (ma solo se si ritiene utile la supervisione!):

  • prescrizione del Medico di base, Medico specialista o Pediatra

con successiva valutazione funzionale del Medico dello Sport o Cardiologo

ed eventuale ripresa in carico da parte del T.d.r.


Stabiliamo le condizioni tecniche e i sintomi clinici che impongono l’arresto di un test di esercizio.

 

Stabiliamo:

  • le strategie farmacologiche più frequentemente utilizzate a scopo profilattico e terapeutico nelle malattie causa di disabilità nelle diverse fasce d’età;
  • gli effetti di queste strategie sulle risposte ai test di esercizio;
  • le modifiche dell’attività dei farmaci indotte dall’esercizio fisico stesso;
  • le procedure per fare fronte a situazioni di emergenza cardio-respiratoria, che possono insorgere prima, durante e dopo un test di esercizio o una sessione di attività motoria guidata.competenze-professionali-Studio-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-2
  • le strategie comportamentali necessarie per le modificazioni degli stili di vita, comprendenti l’esercizio, l’alimentazione e i metodi di affrontare stress e malattie;
  • il riconoscimento dei sintomi di disadattamento e/o incapacità di fare fronte a problemi patologici o socio-ambientali che possono richiedere un consulto di operatori qualificati in campo psicologico;
  • elementari interventi cognitivo-comportamentali utili per migliorare l’adesione ai programmi di attività motoria e la perseveranza nella loro prosecuzione;
  • le metodologie e le tecniche educative, comunicative e psico-motorie rivolte a disabili, bambini, adulti, anziani e a soggetti che necessitano di assistenza e rieducazione sociale e civile.

Le nostre competenze professionali in area clinica

 

In area clinica le nostre competenze professionali forniscono, con ampi poteri decisionali e autonomia, adeguate tecniche motorie e consulenze tecniche per utilizzare avanzati strumenti culturali, metodologici e tecnico pratici, necessari per:competenze-professionali-Studio-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-1

  • la progettazione e l’attuazione di programmi di attività motorie finalizzati al raggiungimento, al recupero e al mantenimento delle migliori condizioni di benessere psicofisico per soggetti in varie fasce d’età e in diverse condizioni fisiche, con attenzione alle specificità di genere;
  • l’organizzazione e la pianificazione di particolari attività e stili di vita utili per la prevenzione delle malattie ed il miglioramento della qualità della vita mediante l’esercizio fisico;
  • la prevenzione dei vizi posturali e il recupero motorio post-riabilitativo finalizzato al mantenimento dell’efficienza fisica e, nel caso degli atleti, la ri-atletizzazione;
  • la programmazione, il coordinamento e la valutazione di attività motorie adattate a persone diversamente abili ad individui in condizioni di salute clinicamente controllate e stabilizzate;competenze-professionali-Studio-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania
  • Consulenze tecniche: sulle modificazioni e sugli adattamenti funzionali derivanti dall’esercizio fisico;
  • Valutazione dello stato di efficienza fisica e di programmazione dell’esercizio, sia per soggetti sani che per individui disabili con limitazioni funzionali stabilizzate di vario tipo, derivanti da patologie che possono trarre vantaggio dall’esercizio fisico;
  • Applicazione di metodologie e tecniche educative, comunicative e psico-motorie rivolte ai soggetti praticanti l’esercizio.

Una Ultima Competenza riteniamo indispensabile:

 

«Bisogna lavorare con il «CUORE» ed essere sempre innamorati del proprio modo di Operare»!

 

Prof. Dott. Carmelo Giuffrida