cuore-riabilitazione cardiaca-Rischio cardiovascolare-Infarto-cardiopatie-cardiologia-attività fisica-adattata-esercizio fisico-adattato-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-Aritmie cardiache-Aritmia cardiaca-aritmia--lavoro-regime-aerobico-ECG

Malattie cardiache: riflessioni sulla prevenzione tramite l’Attività Fisica

Malattie cardiache: una questione accettata da tutti per proteggere il cuore è l’Attività Fisica Adattata!

L’esercizio fisico è scarsamente prescritto e pessimamente esercitato nonostante le evidenze scientifiche ne raccomandino l’uso.

cuore-riabilitazione cardiaca-Rischio cardiovascolare-Infarto-cardiopatie-cardiologia-attività fisica-adattata-esercizio fisico-adattato-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-Aritmie cardiache-Aritmia cardiaca-aritmia-lavoro-regime-aerobico-ECG-Prof Carmelo Giuffrida-Catania-1

Usa il cuore per connetterti“Use heart to connect”: è il motto della World Heart Day che si celebra il 29 Settembre di ogni anno.

La Giornata mondiale per il cuore ha l’obiettivo di informare e sensibilizzare sull’importanza della prevenzione delle malattie cardiovascolari sfruttando a livello globale il potere della salute digitale per migliorare la consapevolezza, la prevenzione e la gestione delle malattie cardiovascolari.

Si stima che le patologie cardiovascolari provocano oltre 18,6 milioni di morti all’anno rappresentando la prima causa di morte sull’intero pianeta con un altissimo impatto sociale ed economico.

L’European Cardiovascular Disease Statistics fissa le malattie cardiovascolari in oltre 80 milioni di persone (il 48% di sesso maschile e il 52% di sesso femminile). La stima conferisce responsabilità nei confronti di 3,9 milioni di decessi annui (45% rispetto a tutte le cause di morte)

In realtà, costituiscono una delle principali cause di morbidità e disabilità.

In Italia, le malattie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte con una responsabilità che si aggira intorno al 35% circa dei decessi.

 

Malattie cardiache: i fattori di rischio del cuore

 

Tra i principali fattori di rischio, perciò, si riscontrano:

  • sedentarietà/scarsa attività fisica;
  • tabagismo (fumo e uso di altri prodotti del tabacco);
  • alimentazione scorretta (scarsamente equilibrata e ipercalorica; ricca di grassi, zuccheri e sale; povera di fibre, frutta e verdure);
  • sovrappeso e obesità;
  • ipertensione arteriosa;
  • dislipidemie (valori aumentati di colesterolemia e/o di trigliceridemia);
  • diabete mellito.

 

Cuore e malattie cardiache: La Prevenzione e i corretti stili di vita

 

L’arma più efficace per ridurre i casi di patologie cardiovascolari e i decessi cardiaci improvvisi è rappresentata dalla prevenzione e dall’adozione di corretti stili di vita:

  • praticare quotidianamente un’adeguata attività fisica;
  • evitare il consumo di alcolici;
  • non fumare e non usare altri prodotti del tabacco;
  • seguire una sana alimentazione.

 

L’attività fisica svolge un importante ruolo protettivo sulle malattie cardiache

a tutte le età rispetto a numerose condizioni patologiche

 

cuore-riabilitazione cardiaca-Rischio cardiovascolare-Infarto-cardiopatie-cardiologia-attività fisica-adattata-esercizio fisico-adattato-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-Aritmie cardiache-Aritmia cardiaca-aritmia-lavoro-regime-aerobico-ECG-Prof Carmelo Giuffrida-Catania-1

Per la precisione, nonostante si stimi che il 28% della popolazione mondiale sia sedentario, la popolazione italiana continua ad essere poco attiva e scarsamente dedita all’esercizio fisico adattato alle proprie esigenze personali.

Quindi, secondo recenti dati ISTAT, in Italia la quota di persone sedentarie è pari al 35,6% con una maggiore incidenza nel sesso femminile (39,5%) rispetto agli uomini (31,5%).

Il Report sviluppato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità in occasione della Giornata Mondiale per il cuore, in collaborazione con la World Heart Federation e con l’Università di Newcastle in Australia, il tabacco e i prodotti del tabacco non da fumo (l’uso di sigarette elettroniche e prodotti del tabacco riscaldato) sono dannosi per la salute fino a incidere per un buon 20% sui decessi secondari a malattie coronariche provocando almeno 200.000 decessi all’anno. 

 

Prevenzione delle malattie cardiache in tempo di CoronaVirus CoViD-19

 

Durante questa fase pandemica dovuta alla diffusione del virus CoViD-19 Sars-CoV-2, la prevenzione delle malattie cardiovascolari assume una ulteriore importanza. I soggetti affetti da patologie cardiovascolari mostrano un maggiore rischio di sviluppo delle forme gravi del virus.

 

Prevenzione delle malattie cardiache con il PNP

 

La prevenzione delle malattie cardiovascolari rientra tra gli obiettivi prioritari per il contrasto alle malattie croniche non trasmissibili del Ministero della Salute che la sostiene attraverso il Piano Nazionale della Prevenzione (PNP) 2020-2025 e l’Alleanza italiana per le malattie cardio-cerebrovascolari.

cuore-riabilitazione cardiaca-Rischio cardiovascolare-Infarto-cardiopatie-cardiologia-attività fisica-adattata-esercizio fisico-adattato-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-Aritmie cardiache-Aritmia cardiaca-aritmia-lavoro-regime-aerobico-ECG-Prof Carmelo Giuffrida-Catania-3

 

Il  Piano Nazionale della Prevenzione (PNP) 2020-2025, è stato adottato recentemente attraverso l’intesa Stato-Regioni del 6 agosto 2020.

In continuità con i precedenti accordi, conferma l’approccio intersettoriale, per setting e per ciclo di vita.

In pratica, consolida l’impegno delle Regioni alla promozione della salute e al rafforzamento degli interventi finalizzati all’individuazione precoce dei soggetti in condizioni di rischio per le malattie croniche non trasmissibili, tra cui le malattie cardiovascolari, e guida al loro indirizzo verso un’adeguata “presa in carico”.

 

Per saperne di più sulle malattie cardiache:

 

inoltre,

quindi,

pertanto,

perciò,

oltretutto,

Ancora di più, consulta le notizie di Alleanza italiana per le malattie cardio-cerebrovascolari

e, inoltre,  le notizie di Piano nazionale della prevenzione.


CONTATTI

Ci contatti se desidera ricevere più informazioni sulla tematica riguardante

 

Attività Fisica Adattata nelle malattie cardiache

Quindi,

Se vuole avere chiarimenti su problematiche personali, se ha un problema particolare ed urgente, o se desidera avere un breve primo colloquio informativo tecnico prima di richiedere un appuntamento, avrà la possibilità di parlare con uno dei nostri Specialisti dell’Esercizio Fisico semplicemente richiedendolo all’Operatore di Segreteria:

Tel.: 095/387810 – Cell.: 338/9134141

e-mail: drcarmelogiuffrida@yahoo.it oppure : info@drcarmelogiuffrida.com

quindi,

#cuore #giornatamondialedelcuore #riabilitazionecardiacaacatania #attivitàfisicaadattataacatania #riabilitazionedelcuoreacatania #riabilitazionecardiologicaacatania #heart #WorldHeartDay