Osteoporosi – Rischio di caduta nelle donne

Rischio di caduta nelle donne con osteoporosi e postura cifotica

possibile riduzione attraverso un “allenamento” alla postura propriocettiva e dinamica.

Prof. Dott. Carmelo Giuffrida – 2016 –

 

Nel trattamento dell’osteoporosi la farmacoterapia ha un ruolo essenziale e la sua efficacia non deve essere trascurata nella prevenzione delle fratture di origine osteoporotica.Caduta-rischio-osteoporosi-osteopenia-menopausa-anziano-esercizio-attività fisica-ginnastica-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania

Aumento dell’età, alterazione nella propriocezione e riduzione della forza muscolare contribuiscono a un serio rischio di caduta.

Ma anche la prevenzione della caduta e i benefici muscolo-scheletrici e psicologici offerti dall’A.F.A. – Attività Fisica Adattata, hanno un ruolo di importanza primaria per il trattamento dell’osteopenia e dell’osteoporosi.

L’associazione vincente è costituita da un insieme di misure preventive, una terapia ormonale sostitutiva, l’esercizio fisico e l’intervento dietetico.

Purtroppo, l’area che ha ricevuto meno attenzione contro l’osteoporosi è la prevenzione delle cadute con complicazioni importanti che mettono a rischio la vita!

 

Si è calcolato che, ogni anno, il 30% delle donne e il 20% degli uomini della popolazione mondiale con più di 50 anni d’età subiscono una caduta.

 

I fattori possono essere molteplici ma lo scarso controllo dell’equilibrio compromette, negli anziani relativamente sani e indipendenti, l’incidenza delle cadute.

In ambiente altamente specializzato, sotto la direzione di uno Specialista A.M.P.A. (Specialista delle Attività Motorie preventive e Adattate), è possibile ridurre il rischio della caduta attraverso il miglioramento dell’equilibrio, qualità fisica perfettamente allenabile associato a un adeguato allenamento dei muscoli antigravitari (Posture Training Support) che agiscono attraverso un effetto locale sulla propriocezione delle articolazioni intervertebrali correlate mantenendo la linea di gravità per aiutare l’organizzazione sensoriale dell’equilibrio.Caduta-rischio-osteoporosi-osteopenia-menopausa-anziano-esercizio-attività fisica-ginnastica-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-1

La postura flessa e anteriorizzata che si sviluppa nelle persone anziane sposta il baricentro verso il limite della stabilità; questa caratteristica viene copiata anche dai soggetti con cifosi conseguenziale ad osteoporosi che si fidano di strategie meccaniche dell’anca sfruttando una maggiore oscillazione posturale dinamica.

 

Contro il rischio di caduta serve Attività Fisica Adattata con allenamento propriocettivo, stimolazione degli equilibri dinamici ed esercizi di potenziamento muscolare 

 

L’allenamento propriocettivo consente di riorganizzare strategie di equilibrio e cambiamenti gestionali dei programmi motori se opportunamente proposto.

Il metodo semplice dell’esercizio fisico adattato nei soggetti con osteoporosi e postura cifotica aumentano la massa ossea e la forza muscolare al picco.

Pertanto, il rischio di caduta negli anziani si riduce sensibilmente con la frequenza di un programma di esercizi di potenziamento delle estremità, con significativi miglioramenti nella forza dei quadricipiti e con le tecniche di stimolazioni propriocettive che consentono miglioramenti dell’equilibrio senza sforzi specifici per aumentare la forza muscolare (Posture Training Support).

Quindi, mantenendo la linea di gravità ponderatamente rettilinea rispetto all’asse di terra migliora sensibilmente l’organizzazione sensoriale dell’equilibrio riducendo il rischio della caduta, la propriocettività nei confronti delle alterazioni posturali e una sensibile riduzione nel livello di dolore.


CONTATTI

Se desidera avere più informazioni, avere chiarimenti su problematiche personali, se ha un problema particolare ed urgente, o se desidera avere un breve primo colloquio informativo tecnico prima di richiedere l’appuntamento per una Consulenza, avrà la possibilità di parlare con uno dei nostri specialisti dell’Esercizio Fisico semplicemente richiedendolo all’Operatore di Segreteria:

Tel.: 095/387810 – Cell.: 338/9134141

e-mail: drcarmelogiuffrida@yahoo.it oppure : info@drcarmelogiuffrida.com