retroversione bacino osteoporosiLa posturologia è la scienza che studia la postura, ovvero quel complesso di organizzazioni motorie e di atteggiamenti abituali che l’organismo adotta per stare in piedi, camminare o muoversi nello spazio che lo circonda.

Questo tipo di adattamento naturale, in continua modificazione, non dipende solamente dall’ambiente fisico, ma è relativo anche a determinati fattori psichici ed emotivi che, col passare del tempo, possono causare prima disagi e poi vere e proprie patologie.

Sovraccarichi, irrigidimenti, cattiva circolazione, degenerazione articolare (artrosi, meniscopatie, etc.) e dei tessuti elastici (tendinopatie, miopatie, etc.), disturbi digestivi, problemi di equilibrio, disagi psichici, sono tutte alterazioni che possono condurre il corpo ad assumere una postura scorretta.

Al fine di recuperare l’equilibrio e il benessere psico-fisico, ad ogni età è possibile correggere tali disfunzioni attraverso la ginnastica posturale, la quale mira a migliorare la mobilità articolare, l’elasticità muscolare e l’azione dei muscoli coinvolti.

“La postura è l’espressione di un sistema psico-motorio integrato tra corpo e psiche: il movimento umano è il risultato di un sottile equilibrio tra la tensione mio-fasciale e il rilassamento, garantito da una sensibile sinergia e da corretti engrammi senso-motori, derivanti da schemi corporei e schemi motori acquisiti” (Prof. Dott. Carmelo Giuffrida).

 

La postura è, essenzialmente, la posizione assunta dalle varie parti del corpo, le une rispetto alle altre (Sistema di coordinate ego-centriche), e rispetto all’ambiente circostante (Sistema di coordinate exo-centriche). Un terzo sistema di riferimento è quello del campo gravitazionale (Sistema di coordinate geo-centrico).

 

L’orientamento di una parte del corpo può essere descritto rispetto a uno di questi sistemi di riferimenti a seconda del particole contesto comportamentale.

 

La regolazione della postura è importante per il mantenimento dell’equilibrio posturale:

  • Equilibrio statico = Condizione bilanciata di tutte le forze che agiscono sul corpo umano;
  • Equilibrio dinamico = Movimento eseguito senza perdere l’equilibrio.

 

Il Controllo Posturale permette:

  • allineamento longitudinale del corpo;
  • mantenimento della postura eretta stabile;
  • modificazione della configurazione del corpo quando si compie una evoluzione (salto mortale);
  • mantenimento dell’equilibrio (ginnasta sulla trave di equilibrio);
  • conservazione dell’energia in compiti energeticamente dispendiosi (movimenti microcinetici da fermo durante un viaggio in treno o in auto).
  • In base ad un meccanismo basato sulle dimensioni corporee (Allometria), l’essere vivente blocca meccanicamente le gambe in linea con il vettore gravità per ridurre al minimo le forze mio-fasciali necessarie per sorreggere il peso del proprio corpo (strategia 1). I piccoli quadrupedi (cani, gatti, …) mettono in tensione i muscoli ad articolazioni degli arti flessi per mutare rapidamente la loro posizione nello spazio davanti a un pericolo (strategia 2). L’essere umano utilizza entrambe le strategie.

CONTATTI

Se desidera avere più informazioni, avere chiarimenti su problematiche personali, se ha un problema particolare ed urgente, o se desidera avere un breve primo colloquio informativo tecnico prima di richiedere l’appuntamento per una Consulenza, avrà la possibilità di parlare con uno dei nostri specialisti dell’Esercizio Fisico semplicemente richiedendolo all’Operatore di Segreteria:

Tel.: 095/387810

Cell.: 338/9134141

e-mail: drcarmelogiuffrida@yahoo.it oppure : info@drcarmelogiuffrida.com