Articoli

per mezzo di Attività Fisica Adattata - A.F.A.

Diastasi addominale e Attività Fisica Adattata a Catania

Diastasi addominale: Quando l’esercizio finalizzato e razionale può fornire un valido ausilio!

 

Prof. Carmelo Giuffrida

Diastasi-retto addominale-addome-ernia-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-1

Il muscolo retto addominale (musculus rectus abdominis) è uno dei muscoli principali della parete addominale anteriore. Nel complesso, è diviso in due metà pari (destra e sinistra) dalla linea alba o mediana (costituita da tessuto connettivale aponeurotico che percorre il muscolo lungo la sua lunghezza).

Si inserisce prossimalmente dal processo xifoideo dello sterno. Si sviluppa nella cartilagine costale della V, VI e VII costa della gabbia toracica. Raggiunge distalmente il margine superiore del pube compreso tra il tubercolo e la sinfisi pubica, dove si innesta con un grosso tendine.

È un muscolo poligastrico espiratorio che abbassa le coste e flette il torace sulla pelvi. In realtà, svolge un ruolo minore nella torsione e nella inclinazione laterale del tronco.

La sua contrazione, però, amplifica la pressione endo-addominale.

È innervato, in particolare, dagli ultimi tre nervi intercostali e dal nervo ileo-ipogastrico.

 

#Diastasi del muscolo retto addominale

 

Diastasi-retto addominale-addome-ernia-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-2

È caratterizzata dalla eccessiva separazione dei due lati del muscolo retto addominale che, mettendo in tensione l’addome, si allargano e permettono la fuoriuscita di una protuberanza attraverso la linea alba (tessuto connettivo resistente ma poco elastico).

Interessa circa il 30% delle donne che, dopo la gravidanza, si rendono conto di tale alterazione anatomica.

Di conseguenza alla gestazione, si verifica lo stiramento del muscolo retto addominale. Ciò consegue per effetto del costante accrescimento delle pressioni esercitate dal feto nel grembo materno, delle alterazioni ormonali e dell’assottigliamento del tessuto connettivale.

In realtà, i fattori di rischio per le donne in gravidanza sono rappresentati da:

  • età della gestante superiore ai 35 anni;Diastasi-retto addominale-addome-ernia-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-3
  • feto con un peso elevato;
  • gestazione gemellare;
  • altre gravidanze precedenti.

 

Ma, allo stesso modo, anche gli uomini possono incorrere nella diastasi del retto addominale per effetto di cause predisponenti congenite. Generalmente, presentano un addome rilassato associato ad obesità. Ciò può scatenare, con uno sforzo importante derivante da intensa attività motoria o lavorativa, una risposta diastasica.

 

Le cause dell’insorgenza della diastasi addominale, in breve, possono essere riassunte e attribuite a:

  • indebolimento muscolare;
  • obesità;
  • senescenza;ginnastica ipopressiva-ginnastica addominale-ginnastica-potenziamento-addominali-addome-dopo gravidanza-post gravidanza-disfunzioni-pavimento pelvico-pelvi-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-8
  • intensa ed eccessiva attività fisica mal condotta;
  • altre patologie che provocano intensi conati di vomito;
  • tosse cronica intensa.

 

Inoltre, sono cause disponenti anche dolori lombari, instabilità del bacino, incontinenza urinaria. Allo stesso modo, sono segni che accompagnano l’addome diastasato anche l’ernia, nausea associata a difficoltà digestive, difficoltà respiratorie, peristalsi intestinale evidente, pesantezza del pavimento pelvico, atteggiamento iperlordotico.

 

Diastasi addominale: La prevenzione con Attività Fisica Adattata

 

Per precisazione, occorre dire che un ruolo fondamentale è svolto dalla prevenzione con:

  • correzione delle posture errate;Disturbi del perineo-disturbi perineali-pavimento pelvico-minzione-ginnastica intima-ginnastica pelvica-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-6
  • adozione di posture sedute corrette attenzionando il controllo della colonna vertebrale e del poligono di appoggio.

In particolare è essenziale che l’attività venga svolta sotto controllo dello Specialista dell’Esercizio Fisico (Specialista A.M.P.A.). Sottoporsi a una idonea attività fisica significa tener conto dei volumi, dei carichi e dell’intensità adeguata alle proprie capacità fisiche. Per lo stesso motivo, è necessario personalizzare il piano di trattamento con esercizi finalizzati ad attivare e potenziare la parete addominale e i muscoli del pavimento pelvico.

 

Lo Studio del Prof. Dott. Carmelo Giuffrida (Specialista in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate) – Via Corvello 37 CATANIA – tel. 095 387810 – cell. 338 9134141, ha stretto una collaborazione con l’Associazione Diastasi Italia ODV (associazione di volontariato).

 https://www.diastasiaddominale.com/collaborazioni-con-professionisti/

 Informazioni e maggiori dettagli possono essere assunte nei gruppi Facebook Diastasi Italia Official Group e Diastasi Italia Fit and Food (dedicato esclusivamente ad attività fisica e alimentazione).


CONTATTI

Se desidera avere più informazioni, avere chiarimenti su problematiche personali, se ha un problema particolare ed urgente, o se desidera avere un breve primo colloquio informativo tecnico prima di richiedere l’appuntamento per una Consulenza, avrà la possibilità di parlare con uno dei nostri specialisti dell’Esercizio Fisico semplicemente richiedendolo all’Operatore di Segreteria:

Tel.: 095/387810 – Cell.: 338/9134141

e-mail: drcarmelogiuffrida@yahoo.it oppure : info@drcarmelogiuffrida.com

 

 

 

#diastasi #diastasiaddominale #diastasiacatania #erniaaddominale #catania #ernia #nausea #difficoltàdigestive #difficoltàrespiratorie #parto #peristalsiintestinale #pesantezzadelpavimentopelvico #atteggiamentoiperlordotico #dolorilombari #instabilitàdelbacino #incontinenzaurinaria #indebolimento muscolare #obesità #senescenza #attività fisica #conatidivomito #tossecronica  #gravidanza #dopoilparto #gestazione #retto #rettoaddominale #lineaalba

Perchè la donna OVER ’50 deve fare Attività Fisica Adattata ?

Donna e Attività Fisica Adattata

Dott. Simone Meli – 2017 –

Donna-Attività Fisica-Adattata-Menopausa-Dott. Simone Meli-Prof. Carmelo Giuffrida-CataniaDottore in Scienze Motorie e Sportive (cl. 33)

Specializzando in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattative (LM 67) – presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia – Università degli Studi di Catania

 

Lo scopo della scrittura e pubblicazione di tale articolo di poche righe, è quello di spiegare in maniera chiara ed esaustiva, non utilizzando tecnicismi particolari, le alterazioni fisiologiche che la menopausa determina e quali possono essere le strategie migliori da intraprendere per alleviare tali condizioni, e non vivere la menopausa come l’inizio di una inefficienza fisica.

 

Donna : Attività Fisica Adattata e Menopausa

 

Le modificazioni nella produzione, secrezione e regolazione, degli ormoni sessuali femminili, permettono di delineare, didatticamente, tre grandi fasi della vita del nobil sesso:
– la prima fase decorre dalla nascita al menarca (la prima mestruazione).
– la seconda fase, va dal menarca alla menopausa, detta anche climaterio femminile.
– la terza fase, va dalla menopausa in poi.Donna-Attività Fisica-Adattata-Menopausa-Dott. Simone Meli-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-1

La menopausa è un fenomeno fisiologico che si verifica nell’organismo umano femminile, intorno al 50esimo anno di età, dovuto alla carenza di ormoni estrogeni. Nella menopausa non vi è più secrezione di estrogeni, 0 estrogeni, 0 ovociti.
L’assenza di ormoni estrogeni determina alterazioni fisiologiche particolari quali:

 

Donna e Attività Fisica Adattata : Migliorare lo stato di salute e le capacità fisiche!

 

Donna-Attività Fisica-Adattata-Menopausa-Dott. Simone Meli-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-2Lo svolgimento di Attività Fisica Adattata permette di migliorare la composizione della massa magra e grassa, favorisce la stimolazione meccanica dell’osso incrementando i processi di mineralizzazione ossea a sfavore dell’attività osteoclastica e riduce la pressione arteriosa.
Lo scopo della somministrazione di esercizio terapia nella donna over 50, (ma non solo) è quello di migliorare lo stato di salute e la prestazione fisica per le attività abituali.

La somministrazione di un programma di esercizio fisico adattato personalizzato (A.F.A. – Attività Fisica Adattata), dopo attenta anamnesi e valutazione, considerando sia le attività quotidiane del presente ma soprattutto quelle del futuro, ha l’obiettivo di favorire il “rafforzamento” del tono di quei muscoli che permetteranno di svolgere attività quotidiane nella vecchiaia (come prendere un pacco di pasta dallo scaffale in alto in cucina o salire le scale senza difficoltà), associato a specifiche sedute di attività aerobica.

Donna : QUANDO L’ESERCIZIO FISICO É MEDICINA !!!

Gli esercizi di Attività Fisica Adattata devono essere pensati, ideati, somministrati, assegnati ed insegnati pensando alla funzionalità positiva che possono dare alla persona. Bisogna sempre considerare la somministrazione di movimento in base alla condizione psicofisica del soggetto, possedendo una chiave evolutiva futuristica.


CONTATTI

Se desidera avere più informazioni, avere chiarimenti su problematiche personali, se ha un problema particolare ed urgente, o se desidera avere un breve primo colloquio informativo tecnico prima di richiedere l’appuntamento per una Consulenza, avrà la possibilità di parlare con uno dei nostri specialisti dell’Esercizio Fisico semplicemente richiedendolo all’Operatore di Segreteria:

Tel.: 095/387810 – Cell.: 338/9134141

e-mail: drcarmelogiuffrida@yahoo.it oppure : info@drcarmelogiuffrida.com


Visita il sito web del Prof. Dott.  Carmelo Giuffrida tramite il motore di ricerca Google Italia: https://drcarmelogiuffrida.com/

Visita la pagina facebook:

 https://www.facebook.com/drcarmelogiuffrida/

 

 

 

 

 

Strategia per Attività Fisica Adattata-Attività Fisica-Adattata-Esercizio-Fisico-Adattato-Attività motoria-Benessere-salute-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-2

 Attività Fisica Adattata : Strategia per il 2017

Strategia per Attività Fisica Adattata : benessere, salute, qualità della vita

 

Lo Staff del Prof. Carmelo Giuffrida promuove la buona salute per tutti e per tutte le fasce di età attraverso la cultura del movimento. Recependo le strategie dettate dall’OMS-Organizzazione Mondiale della Sanità 2016–2025, coniuga l’Attività Fisica Adattata, l’educazione, l’ambiente, il benessere e i diritti di cittadinanza.

Strategia per Attività Fisica Adattata-Attività Fisica-Adattata-Esercizio-Fisico-Adattato-Attività motoria-Benessere-salute-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania

Nella ricerca di Euro-barometro emerge che il 59% dei cittadini dell’Unione europea non fa mai esercizio fisico o sport o ne fa poco rispetto al 41% che fa esercizio fisico almeno una volta alla settimana. I cittadini dell’Europa settentrionale fStrategia per Attività Fisica Adattata-Attività Fisica-Adattata-Esercizio-Fisico-Adattato-Attività motoria-Benessere-salute-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-1anno più attività fisica di quelli dell’Europa meridionale e orientale.

Il 70% dei rispondenti in Svezia ha affermato di fare ginnastica o sport almeno una volta a settimana. Con ciò vengono superati di poco la Danimarca (68%) e la Finlandia (66%) seguita dai Paesi Bassi (58%) e dal Lussemburgo (54%).

All’altra estremità della graduatoria, il 78% dei cittadini non fa mai esercizio fisico o sport in Bulgaria, seguita da Malta (75%), dal Portogallo (64%), dalla Romania (60%) e dall’Italia (60%).

Questa indagine Eurobarometro è stata effettuata per conto della Commissione europea dalla rete TNS Opinion & Social network nei 28 Stati membri tra il 23 novembre e il 2 dicembre 2013.

All’indagine hanno partecipato circa 28 000 rispondenti di diversa estrazione ed origine.

L’indagine fa seguito a indagini analoghe condotte nel 2002 e nel 2009.

I dati da essa raccolti contribuiranno a sostenere lo sviluppo delle politiche volte a promuovere lo sport e l’attività fisica.

Strategia per Attività Fisica Adattata per il 2017

 

Questo dato impone un Strategia per Attività Fisica Adattata-Attività Fisica-Adattata-Esercizio-Fisico-Adattato-Attività motoria-Benessere-salute-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-2cambio di passo allineato con la crisi economica ed i tagli al welfare che pesano parecchio su queste percentuali ed esiti; il rischio è quello di incrementare le diseguaglianze nelle opportunità di pratica delle attività mo­torie con conseguente iniquità nel rapporto tra salute e benessere dei cittadini.

L’Equipe dello Studio del Prof. Dott. Carmelo Giuffrida ha posto sempre l’attività fisica adattata quale strumento fondamentale per il benessere fisico e psichico dei cittadini. Infatti, le attività vengono estese alla comunità catanese e siciliana generando relazioni positive di coesione sociale.

Strategia per Attività Fisica Adattata-Attività Fisica-Adattata-Esercizio-Fisico-Adattato-Attività motoria-Benessere-salute-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-3In tal modo, lo Staff dello Studio si mette a disposizione di tutti per affermare nella società una nuova cultura di sani e attivi stili di vita. Ugualmente, cerca di contribuire a creare una comunità più efficiente e salubre operando con un grande gioco di squadra.

Quindi, per riu­scirci ed essere efficaci l’Equipe ha deciso di farlo con iniziative inter-set­toriali che coinvolgano le reti sociali. Pertanto, le attività svolte diventano vera ricchezza dell’Italia nel rapporto sussidiario con le politiche pubbliche. In realtà, l’intento è quello di operare insieme a tutti quei soggetti che lavorano nei settori limitrofi, sfruttando le loro preziose competenze: la società civile, gli Enti di promozione spor­tiva, le istituzioni a tutti i livelli, da quello territoriale dei Comuni e della Regione, alle Scuole.

 

Strategia per Attività Fisica Adattata – Il progetto “Physical Activity e He­alth Promotion”

 

Strategia per Attività Fisica Adattata-Attività Fisica-Adattata-Esercizio-Fisico-Adattato-Attività motoria-Benessere-salute-Prof. Carmelo Giuffrida-Catania-4Il progetto “Physical Activity e He­alth Promotion” è la campagna rivolta a 100 milioni di cittadini europei. In particolare, nell’ambito dello sport e dell’attività fisi­ca, si espleterà per intero entro il 2020. Ciò, con altre attività e progetti promossi insieme all’ISCA come ActiveVoice, ImpalaNet e l’evento annuale della MOVE WEEK.

Il tutto rappresenta la proiezione e l’impegno massimo della promozione dell’attività fisica; è il target della nostra mission per dare senso ai sacrifici per realizzare la professionalità acquisita con il lavoro di tanti anni e un contributo al miglioramento della qualità della vita di coloro che si rivolgono alle attenzioni del nostro Staff tecnico: è la Strategia per Attività Fisica Adattata di questo Studio per il prossimo futuro!

 

Riferimenti bibliografici

(1) Global action plan for the prevention and control of noncommunicable diseases 2013–2020. Geneva: World Health Organization; 2013 (http://www.who.int/nmh/publications/ncd-action-plan/en/, accessed 12 June 2015).

(2) World Health Assembly resolution WHA 66. 10 on follow-up to the Political Declaration of the High-level Meeting of the General Assembly on the Prevention and Control of Non-communicable Diseases. Geneva: World Health Organization; 2013 (http://apps.who.int/gb/ebwha/pdf_files/WHA66/A66_R10-en.pdf, accessed 12 June 2015).

(3) Hallal PC, Andersen LB, Bull FC, Guthold R, Haskell W, Ekelund U. Global physical activity levels: surveillance progress, pitfalls, and prospects. Lancet. 2012;380(9838):247–257. doi: 10.1016/S0140-6736(12)60646-1.


CONTATTI

Se desidera avere più informazioni, avere chiarimenti su problematiche personali, se ha un problema particolare ed urgente, o se desidera avere un breve primo colloquio informativo tecnico prima di richiedere l’appuntamento per una Consulenza, avrà la possibilità di parlare con uno dei nostri specialisti dell’Esercizio Fisico semplicemente richiedendolo all’Operatore di Segreteria:

Tel.: 095/387810 – Cell.: 338/9134141

e-mail: drcarmelogiuffrida@yahoo.it oppure : info@drcarmelogiuffrida.com